VIOLANTE PLACIDO: “PORTEREMO IL TEATRO IN VIGNA”

L’attrice, portavoce delle cantine Placido-Volpone di Ordona, madrina del Summer Wine 2022 a Vieste

“Porteremo il teatro in vigna”. Con un connubio tra cultura, radici e vino, l’attrice Violante Placido ha aperto SummerWine 2022, la kermesse viestana organizzata dalla delegazione pugliese delle Donne del Vino e che quest’anno ha avuto come tema il  Wine Marketing.

“Per me e per la mia famiglia – ha detto Placido, che col papà Michele e i suoi 4 fratelli è parte integrante delle cantine Placido-Volpone di Ordona – il vino rappresenta le radici, viste le origini di mio padre, ma anche il viaggio. Il viaggio inteso come un ritorno alle origini, con un approccio culturale rispetto a quello che apparentemente è solo un prodotto che giunge sulle tavole di tutto il mondo, ma che in realtà rappresenta un viaggio tra il mondo agricolo e quello moderno e cittadino. Mio padre e Mimì Volpone – aggiunge Violante – sono amici da decenni e l’ingresso dei Placido nella radicata esperienza dei Volpone per creare questa famiglia allargata ha una matrice prettamente culturale. Io sono nata a Roma, ma cresciuta nelle campagne romane, sono stata da sempre affascinata dal vino, dalle etichette, dalle bottiglie e il mio mestiere, che potrebbe sembrare lontano da questo mondo rurale, in realtà ha un forte legame con esso. Il teatro, il cinema, l’arte sono cultura, il vino è cultura. Questo è il fil rouge che lega i Placido ai Volpone e che ci ha spinto ad andare oltre la semplice amicizia tra mio padre e Mimì. Stiamo infatti realizzando una vigna didattica, in cui potremo fare teatro, musica e cultura e far avvicinare gli amanti della cultura alle nostre vigne”. 

La cultura, la storia, le tradizioni sono di casa nelle cantine Placido-Volpone: “Certo – conclude Violante Placido – e questo lo si denota osservando le etichette, ognuna delle quali contiene un pezzo di storia, come gli scavi di Herdonia, il rosone di Troia, la via Traiana. La vigna didattica in allestimento è il proseguimento ideale di un connubio tra vino e cultura nato con i Volpone e valorizzato dall’amicizia con noi Placido. Sono certa che questa è la via giusta per la valorizzazione di un prodotto che fa parlare una terra ricca di cultura, storia e tradizioni come la Capitanata”.

Nella foto: Violante Placido con le Donne del Vino e Oscar Farinetti, ideatore di Eataly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.