CANDELA, UN ‘LUNGO’ MESSAGGIO DI PACE IN OCCASIONE DELL’INFIORATA

Un ‘lungo’ messaggio di pace è quello che, domenica 5 giugno, sarà lanciato da Candela, in occasione della tradizionale infiorata cittadina all’interno dell’iniziativa Candela in fiore. La bandiera della pace, quella ucraina e quella russa e poi ancora opere famose e il volto di Papa Francesco: questo sarà il tappeto floreale che adornerà il corso principale del borgo dauno.

Non poteva essere altrimenti” – ha commentato il Sindaco di Candela, Nicola Gatta – “In questo particolare momento non potevamo non rivolgere il nostro pensiero ai popoli che stanno soffrendo a causa della guerra e ai nostri fratelli ucraini, in particolare. Alcuni di loro, fuggiti dalla guerra e giunti a Candela per il tramite della Caritas, collaboreranno alla realizzazione del tappeto insieme con i maestri infioratori di Infioritalia, con i soci della Pro Loco Candela e con i tanti cittadini, adulti e bambini, che ogni anno contribuiscono all’organizzazione di questo evento.

Sarà un vero momento di festa, inclusione e solidarietà.”

Intanto fervono i preparativi e il paese si sta vestendo a festa per accogliere al meglio i visitatori e organizzare le tante iniziative in programma.

Tra le novità di quest’anno, ‘La macchina del tempo’, tour virtuale che vi riporterà nel Palazzo Ripandelli alla fine del 1800, e l’estemporanea d’arte ‘Piazza d’arte’: maestri d’arte e artisti locali si esibiranno dal vivo per la creazione di opere d’arte. Tra i presenti, lo scultore Hermann Ariostino, che realizzerà un’opera con la tecnica dello sbalzo su rame, il fumettista Angelo Amorico e poi ancora gli artisti Michela Cassa, Lanfranco Schirone, Giuseppe Santamaria e Rita Conti. A loro si aggiungeranno artisti del posto e bambini, per trascorrere una giornata di festa all’insegna dell’arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.